Africa Blues
Achille Mauri
a cura di Microclima
FM Centro per l'Arte Contemporanea - via G. B. Piranesi 10, Milano -

L'esposizione Africa Blues comprende cinque sezioni della serie documentaristica Magia d’Africa, realizzata da Achille Mauri a metà anni 70. La mostra ai Frigoriferi Milanesi è la continuazione di Magia d‘Africa presentata alla Serra dei Giardini di Venezia. Le cinque parti (I maghi della pioggia - Magia nera - Medicina tradizionale - Voodoo, una religione - Magia d’Africa) osservano cultura e tradizioni del Dahomey esplorando rituali magicodivinatori e cerimonie religiose, mostrando come la conoscenza di piante, radici, foglie e della loro composizione sia il fondamento della medicina tradizionale.

La mostra sarà aperta fino al 29 aprile, dal mercoledì al sabato, dalle 14 alle 19.30. Ingresso gratuito.

L'esposizione Africa Blues comprende cinque sezioni della serie documentaristica Magia d’Africa, realizzata da Achille Mauri a metà anni 70. La mostra ai Frigoriferi Milanesi è la continuazione di Magia d‘Africa presentata alla Serra dei Giardini di Venezia.

Nel 1975 il Re Aho René Glelé, discendente del Dio Agassou, dopo uno scambio epistolare di anni, invita i suoi amici italiani a raggiungerlo in Dahomey (nell’attuale Benin), un piccolo stato affacciato sul Golfo di Guinea, per conoscere “il mondo invisibile e i segreti della foresta”.

Le cinque parti (I maghi della pioggia - Magia nera - Medicina tradizionale - Voodoo, una religione - Magia d’Africa) osservano cultura e tradizioni del Dahomey esplorando rituali
magico-divinatori e cerimonie religiose, mostrando come la conoscenza di piante, radici, foglie e della loro composizione sia il fondamento della medicina tradizionale. La mostra presenta anche fotografie di Fausto Giaccone, scattate in Benin durante la realizzazione del documentario e una sezione tratta dal filmato Bokonon.

Tra i collaboratori sono presenti Gabriella Cristiani al montaggio (Oscar come miglior montaggio nel 1987 con L'ultimo imperatore) e Franco Lecca alla direzione della fotografia (oggi direttore della fotografia della serie cult Montalbano).


Il documentario, dopo esser stato co-prodotto e trasmesso da Rai 2 negli anni ’70 (ad esclusione di Bokonon, mai andato in onda), non è più stato visibile al pubblico. La serie concepita da Mauri come Magia d’Africa venne chiamata Mal d’Africa per ragioni editoriali.

Microclima è un programma culturale che si concentra su ricerche relative a natura, patrimonio culturale e sfera pubblica. Ha sede presso la Serra dei Giardini di Venezia con diramazioni a Guwahati (India), Santiago (Cuba), Ulaanbaatar (Mongolia) ed eventi in altri luoghi.

 

Africa Blues
31.03 – 29.04.2017

Orari di apertura: da mercoledi a sabato, ore 14.00 - 19.30. Ingresso gratuito.

 

 

 

 

morefacebook,twitter,google,email,mailto,print,arto,vkontakte,surfpeople
HTML 4.01 Valid CSS Pagina caricata in: 0.034 secondi - Powered by Simplit CMS